Come risolvere i blocchi e gli arresti anomali di Windows 10 dopo l'aggiornamento dell'anniversario

Il tanto atteso aggiornamento, noto come  Anniversary Update  per Windows 10, ha aperto il Pandora Box di errori, blocchi e arresti anomali di sistema per un gran numero di utenti di Windows 10. Mi sento come se mi riferissi  all'Anniversary Update  come al  Death Anniversary Update a  causa del numero di problemi che ha. Microsoft, avrebbe dovuto testarlo più e più volte prima di rilasciarlo al pubblico. Un utente di Reddit dice, il seguente che lo riassume praticamente

Ciao! Ho appena aggiornato il mio desktop principale. È andato tutto bene, nessun problema, ma l'intero sistema si blocca dopo l'avvio. Dopo aver effettuato l'accesso, tutto funziona per circa 20 secondi. Dopodiché, se passo il mouse solo sull'area Start, sulla barra delle applicazioni, la parte nera semplicemente, si blocca e ricevo un messaggio che Microsoft Windows non risponde. Dopo un paio di avviamenti e riavvii ninja ho disabilitato tutti i programmi di terze parti a partire da Windows. Quindi non è quello. Sono senza speranza e non posso permettermi di formattare questo PC. Aiutami reddit, sei la mia unica speranza ...

In questa guida, esamineremo un paio di metodi per provare a risolvere gli arresti anomali e i blocchi relativi all'Anniversary Update. Suggerirei di provare prima il  Metodo 4, 5 e 6  poiché sembra che abbiano funzionato per molti utenti.

Metodo 1: torna alla build precedente

Tornando alla build precedente o eseguendo un ripristino del sistema, rimanderai l'aggiornamento. Riportare Windows 10 al punto precedente  all'installazione dell'aggiornamento dell'anniversario  ti consentirà di sbarazzarti dell'aggiornamento. È probabile che tra pochi giorni Microsoft rilascerà patch e ulteriori aggiornamenti per contrastare questo problema, quindi se esegui un ripristino del sistema o torni alla build precedente, puoi attendere qualche giorno fino a ulteriori notizie da Microsoft e, si spera, per allora dovrebbe essere disponibile un aggiornamento o una patch per risolvere il problema e mantenere l'AU.

Per fare ciò, nella schermata di accesso TIENI PREMUTO il tasto MAIUSC e fai clic sul pulsante di accensione  (icona)  situato nell'angolo in basso a destra. Mentre si tiene ancora premuto il tasto MAIUSC, scegliere Riavvia .

Una volta avviato il sistema in  modalità avanzata,  scegli  Risoluzione dei problemi  e quindi  Opzioni avanzate. Da  Opzioni avanzate,  scegli l'opzione intitolata  Torna alla build precedente.

Dopo pochi secondi, ti verrà chiesto di scegliere il tuo account utente. Fare clic sull'account utente, digitare la password e scegliere  Continua. Al termine, scegli di nuovo l'opzione  Torna alla build precedente  .

Metodo 2: eseguire un ripristino del sistema

Per eseguire un ripristino del sistema, TIENI  PREMUTO il tasto MAIUSC e fai clic sul pulsante di accensione  (icona)  nell'angolo inferiore destro. Mentre si tiene ancora premuto il tasto MAIUSC, scegliere Riavvia . (vedi la gif sopra per i passaggi).

Una volta avviato il sistema in  modalità avanzata,  scegli  Risoluzione dei problemi  e quindi  Opzioni avanzate. Da  Opzioni avanzate,  scegli l'opzione intitolata  Ripristino configurazione di sistema,  quindi scegli il  punto di ripristino  prima dell'aggiornamento. Al termine del ripristino del sistema, verifica / verifica se il problema è stato risolto. Se non si dispone di un  punto RESTORE SISTEMA  disponibile o se il ripristino del sistema è disabilitato / non configurato, è necessario abilitarlo per il futuro. Fare clic ( qui ) per visualizzare i passaggi. Il ripristino del sistema non aiuterà in questa fase se non ci sono punti di ripristino del sistema.

Metodo 3: disinstallare il software antivirus e abilitare Windows Defender

Windows Defender è integrato in Windows ed è fornito come parte di Windows 10. L'utente ha segnalato che la disinstallazione di software AV di terze parti e l'abilitazione di Windows Defender e l'aggiornamento alle definizioni più recenti hanno risolto il problema per alcuni utenti. A mio avviso, questo ha senso in quanto potrebbe essere possibile che durante o dopo l'aggiornamento software di terze parti abbiano disabilitato alcune funzionalità o criteri che impedivano il funzionamento dell'aggiornamento dell'anniversario. Se questo metodo non funziona, puoi disabilitare Defender e reinstallare il tuo software AV una volta risolto il problema. Per fare ciò, segui i passaggi seguenti.

Avvia Windows 10 in modalità provvisoria. Per fare ciò, nella schermata di accesso TIENI PREMUTO il tasto MAIUSC e fai clic sul pulsante di accensione  (icona)  situato nell'angolo in basso a destra. Mentre si tiene ancora premuto il tasto MAIUSC, scegliere Riavvia .

Una volta avviato il sistema in  modalità avanzata,  scegliere  Risoluzione dei problemi,  quindi selezionare  Impostazioni di avvio  e fare clic su  Riavvia,  quindi scegliere  Opzione 5  premendo 5.

Dopo aver effettuato l'accesso in modalità provvisoria, creare un account utente locale . Tieni premuto il  tasto Windows premi X.  Scegli  Prompt dei comandi (amministratore).

Nella finestra nera del prompt dei comandi, digita i seguenti due comandi e sostituisci  nome utente  con il tuo nome utente (dovrebbe essere diverso) con il nome utente corrente.

net user / aggiungi nome utente password net localgroup amministratori nome utente / aggiungi

Una volta che l'account utente è stato creato,  tenere il tasto Windows e premere R . Digita  appwiz.cpl  e fai clic su OK .  Disinstalla il tuo software AV e riavvia il PC. Accedi all'account utente appena creato in modalità normale ec perdi tutte le finestre aperte e  premi i tasti Windows + A  , scegli  Tutte le impostazioni  e quindi scegli  Aggiornamento e sicurezza.  Scegli  Windows Defender  dal riquadro di sinistra, ATTIVA IT.  Disattiva l'  invio automatico dei campioni.  Scorri fino in fondo e scegli  Apri Windows Defender,  quindi vai  all'aggiornamento scheda e aggiornalo. Una volta fatto, riavvia il PC e accedi al tuo account normale e prova per vedere se il problema è stato risolto, in caso contrario prova il metodo successivo  .

Metodo 4: modifica del valore iniziale per AppXsvc

Riavvia il sistema in modalità provvisoria. (vedi i passaggi sopra). Dopo l'accesso in modalità provvisoria Tenere premuto il tasto Windows e premere R . Digita  regeditfai  clic su OK.

Passare al seguente percorso  nell'Editor del Registro di sistema  e modificare il valore per  Start  su  4

HKEY_LOCAL_MACHINE \ SYSTEM \ ControlSet001 \ Services \ AppXSvc

Una volta terminato, riavvia il PC in modalità normale e quindi prova.

Metodo 5: modifica la posizione di installazione dell'app

Anche questo metodo è stato di tendenza e, secondo quanto riferito, ha funzionato per un gran numero di utenti. Tieni premuto il tasto Windows e premi A. Scegli Tutte le impostazioni, quindi scegli  Sistema. Dal riquadro di sinistra, scegli  Archiviazione  e quindi modifica la posizione da Salva posizioni. Se non è C: \ impostalo su C: \ se è C: \ modificalo sull'unità secondaria.

Metodo 6: aggiorna / installa la tecnologia Intel Rapid Storage

Scarica l'ultima tecnologia Intel Rapid Storage da qui. Quindi riavvia il PC e verifica se il problema è stato risolto o meno.

La maggior parte dei metodi dovrebbe essere eseguita in modalità provvisoria, perché l'accesso alla modalità normale senza applicare le correzioni non ti consentirà di apportare queste modifiche. Poiché questo è un problema recente, se voi ragazzi potete commentare nella sezione sottostante per farci sapere cosa ha funzionato e i problemi che avete affrontato, questo ci aiuterebbe a migliorare ulteriormente questa guida.

Se questo articolo non ha risolto il problema per te, leggi il nostro post precedente su Come risolvere il blocco di Windows 10 in modo casuale