Correzione: la cartella non può essere condivisa su Windows 10

Alcuni utenti hanno segnalato il messaggio di errore "La tua cartella non può essere condivisa " sul loro Windows 10. Ciò può essere causato da diversi fattori tra cui il tuo antivirus di terze parti, le impostazioni di condivisione del tuo sistema ecc. La condivisione dei file è sempre stata una delle grandi caratteristiche di Windows 10. La condivisione di file su una rete può essere davvero utile e grazie alla funzionalità di condivisione di file, si viene salvati dalla fatica di cercare un'applicazione per questo scopo.

Tuttavia, ci sono un paio di scenari in cui sei destinato ad affrontare problemi durante la condivisione di un file o di una cartella su una rete. In alcuni casi, il messaggio di errore può essere un falso positivo, il che significa che la cartella viene condivisa, tuttavia, ti viene appena richiesto il messaggio di errore. Tuttavia, non è quello che accadrà ogni volta perché in alcuni casi hai davvero un problema. Puoi risolverlo passando attraverso le soluzioni in basso.

Quali sono le cause dell'errore "Impossibile condividere la cartella" su Windows 10?

Bene, se il suddetto problema ti ha circondato durante la condivisione di un file o di una cartella su una rete locale, può essere dovuto ai seguenti motivi:

  • Il tuo antivirus di terze parti: in diversi casi, il problema può essere causato dall'antivirus di terze parti che hai installato sul tuo sistema. È noto che gli antivirus impongono determinate restrizioni e questo errore può essere dovuto proprio a questo.
  • Impostazioni di condivisione file: un altro fattore che può potenzialmente causare il suddetto messaggio di errore sono le impostazioni di condivisione file avanzate. L'account utente che stai utilizzando potrebbe non avere il permesso di condividere la cartella con tutti, il che può far emergere l'errore.

Per essere in grado di condividere di nuovo file o cartelle su una rete, puoi implementare le soluzioni fornite di seguito e vedere se funzionano per te. Inoltre, è necessario un account amministratore durante l'implementazione delle soluzioni, quindi assicurati di aver effettuato l'accesso come amministratore.

Soluzione 1: disabilitare l'antivirus di terze parti

Bene, se stai utilizzando un antivirus di terze parti sul tuo sistema, questa può essere la fonte del problema. È noto che la maggior parte degli antivirus impone determinate restrizioni al sistema che impediscono di utilizzare determinate funzionalità di Windows. Pertanto, prima di implementare le soluzioni fornite di seguito, assicurati che il tuo antivirus di terze parti sia disattivato. Se ancora non risolve il problema, puoi accedere alle altre soluzioni fornite di seguito.

Soluzione 2: modifica degli utenti delle cartelle condivise

In alcuni casi, il problema può essere dovuto agli utenti con cui condividi la cartella. In tal caso, dovrai cambiare gli utenti a cui è consentito visualizzare la cartella condivisa. Questo può essere fatto effettuando le seguenti operazioni:

  1. Vai alla posizione in cui è archiviata la cartella che desideri condividere.
  2. Fare clic con il tasto destro sulla cartella e selezionare Proprietà .
  3. Passare alla scheda Condivisione e quindi fare clic su Condivisione avanzata .
  4. Seleziona la casella " Condividi questa cartella ", quindi fai clic su Autorizzazioni .
  5. Evidenzia gli utenti con cui desideri condividerlo e assicurati che la casella Controllo completo sia selezionata.
  6. Fare clic su Applica e quindi su OK .
  7. Nel caso in cui sia abilitata l'opzione di condivisione protetta da password, fare clic su Aggiungi e quindi andare su Avanzate .
  8. Fare clic su Trova ora e quindi evidenziare gli utenti con cui si desidera condividere la cartella.

Soluzione 3: disabilitare la condivisione protetta da password

Ad alcuni di noi piace condividere le nostre cartelle utilizzando la protezione tramite password, tuttavia, in alcuni casi, ciò può causare determinati problemi. Pertanto, se questo caso è applicabile a te, dovrai disabilitare l'opzione di condivisione protetta da password e quindi vedere se risolve il problema. Ecco come farlo:

  1. Vai al menu Start e apri il pannello di controllo .
  2. Successivamente, vai a Centro connessioni di rete e condivisione .
  3. Sul lato sinistro, fai clic su " Modifica impostazioni di condivisione avanzate ".
  4. Scorri verso il basso e fai clic sulla freccia verso il basso per Tutte le reti .
  5. Seleziona l'opzione " Disattiva condivisione protetta da password ".
  6. Fare clic su Salva modifiche .
  7. Vedi se risolve il problema.

Soluzione 4: ridenominazione delle cartelle

In alcuni casi, l'errore viene risolto semplicemente rinominando la cartella. Pertanto, in questo passaggio, ti mostreremo il metodo per rinominare una cartella e ci sono due modi per correggere questo particolare errore rinominando. Puoi rinominarlo sul tuo PC o copiarlo su un'unità flash, rinominarlo e quindi incollarlo di nuovo. Per rinominare:

  1. Fare clic con il tasto destro sulla cartella che si desidera rinominare.
  2. Seleziona "Rinomina", digita il nuovo nome del file e premi invio.
  3. Controlla se il problema persiste.