Uplay disconnette più utenti dopo aver visualizzato il messaggio relativo

Home / Notizie / Giochi / Uplay disconnette più utenti dopo aver visualizzato il messaggio relativo

Uplay disconnette più utenti dopo aver visualizzato il messaggio relativo

Di Farhan Ali, 1 luglio 2019 1 minuto di lettura

Uplay soffre di un errore che ha forzatamente disconnesso molti utenti, visualizzando messaggi molto preoccupanti. Diversi utenti che avviano il client di gioco di Ubisoft hanno riferito di aver visto un messaggio allarmante che dice:  "È stato effettuato l'accesso al tuo account da un'altra posizione. Questo potrebbe avere un impatto sul tuo gioco. "

Ciao,

Siamo consapevoli che alcuni giocatori riscontrano il seguente errore "Accesso al tuo account da un'altra posizione". su Uplay PC.

Tieni presente che questo è un errore visivo causato dal degrado.

Ulteriori informazioni: //t.co/fj49IEMELe

- Supporto Ubisoft (@UbisoftSupport) 1 luglio 2019

Naturalmente, i giocatori sono diventati angosciati e hanno inondato Reddit di post sul problema. Secondo quanto riferito, il problema sorge quando si tenta di avviare un gioco o semplicemente quando si apre Uplay. Alcuni utenti affermano che riavviare il client una manciata di volte consente loro di accedere nuovamente, ma per altri, questa è l'ultima delle loro preoccupazioni.

Secondo il supporto Ubisoft, il problema in questione è semplicemente un "errore visivo causato da un degrado" . Inoltre, l'azienda afferma di "lavorare attivamente" a una soluzione. Conoscendo Ubisoft, un bug come questo non è niente di cui scrivere a casa, ma questa volta molti utenti si sono preoccupati della sicurezza del proprio account.

L'errore visivo è stato mostrato a quasi tutti, inclusi gli utenti che hanno protetto il proprio account Ubisoft con la verifica in due passaggi. Ubisoft ha una guida su come migliorare la sicurezza del tuo account, dai un'occhiata qui.

Anche se sembra che la "violazione" sia stata un falso allarme, ti fa riflettere sugli effetti disastrosi che sarebbero derivati ​​se fosse stato reale.

Tag ubisoft