TeamViewer vs AeroAdmin: un'analisi approfondita

Home / Best Of / TeamViewer vs AeroAdmin: un'analisi approfondita

TeamViewer vs AeroAdmin: un'analisi approfondita

Di Marijan Hassan, 29 dicembre 2019 6 minuti di lettura

Se hai provato a cercare online il miglior software di accesso remoto, ti sei sicuramente imbattuto in TeamViewer e AeroAdmin. Sono probabilmente le due soluzioni di desktop remoto più popolari. Non a caso ma perché offrono funzionalità davvero fantastiche rispetto agli altri software sul mercato. Ma ecco il problema, non puoi usare entrambi i software. Devi accontentarti di uno.

Quindi in questo post, cercherò di rendere questa una scelta facile per te facendo un confronto completo tra TeamViewer e AeroAdmin. Esamineremo le funzionalità offerte da ciascun software, determineremo cosa hanno in comune ma, soprattutto, identificheremo le loro differenze chiave. Perché la risposta a quale delle due è la più ideale per te sta nelle loro differenze.

Al loro livello più elementare, questi strumenti sono stati creati per uno scopo principale che è quello di consentire il controllo remoto del PC e dei server. Una funzione che entrambi eseguono perfettamente o altrimenti non ne parleremmo. Da lì, tutte le funzionalità extra che racchiudono sono solo un tentativo di superare la concorrenza, ma è anche ciò che rende uno strumento più conveniente dell'altro.

Installazione

Come la maggior parte dei software al giorno d'oggi, sia TeamViewer che AeroAdmin hanno davvero semplificato il processo di installazione e utilizzo delle loro soluzioni. In effetti, AeroAdmin è confezionato come una soluzione portatile che non necessita di installazione. Basta avviarlo dopo il download e sei pronto per stabilire una connessione remota. TeamViewer, d'altra parte, ha sia un pacchetto di installazione che una soluzione portatile.

La soluzione portatile Aeroadmin è un programma estremamente leggero che pesa solo 2 MB ma racchiude tutte le funzionalità necessarie per l'accesso remoto. Al contrario, la soluzione portatile TeamViewer ha una dimensione di circa 27 MB e non può essere utilizzata per l'accesso non presidiato. Quindi, se questa è una funzionalità di cui hai bisogno, dovrai andare con il pacchetto di installazione.

Stampante TeamViewer e driver VPN

Mentre parliamo di installazione, ci sono due importanti installazioni aggiuntive che sono contenute in TeamViewer che potrebbero non essere così semplici come dovrebbero essere. Sto parlando della VPN di Teamviewer e dei driver della stampante.

Il primo crea un tunnel di dati sicuro tra il client (amministratore / controller) e l'host (desktop remoto) e sarà un'ottima alternativa al software VPN standard. Quindi il driver della stampante consente di stampare file dal computer remoto direttamente su una stampante accessibile localmente. Ciò elimina la necessità di copiare prima i file sul computer client. Per eseguire queste installazioni, passa con il mouse sulla sezione Extra, fai clic su Opzioni e poi vai alle Opzioni avanzate. Li troverai in Impostazioni di rete avanzate.

Inoltre, Teamviewer ha suddiviso la sua soluzione in diversi moduli che puoi scaricare a seconda del tuo caso d'uso. TeamViewer QuickSupport sarà utile se sei interessato solo al supporto del desktop remoto mentre TeamViewer QuickJoin è adatto per riunioni e presentazioni virtuali. TeamViewer Host è il più completo che consente il monitoraggio e l'amministrazione di computer remoti 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Infine, c'è il pacchetto Teamviewer MSI che combina tutti gli altri moduli e ti consente di distribuire Teamviewer tramite Criteri di gruppo (GPO) in un dominio Active Directory. Nota che quest'ultimo modulo è disponibile solo se hai una licenza aziendale di TeamViewer.

Facilità d'uso

Sebbene sia possibile affermare che entrambi i software hanno interfacce semplici, Aeroadmin è il più facile da usare poiché include solo i componenti di base necessari per stabilire una connessione. Sarà perfetto anche per le persone senza conoscenze tecniche. Tuttavia, sebbene TeamViewer abbia più opzioni con cui lavorare, è molto intuitivo, il che lo rende davvero comodo da usare. Invece di affrontare l'accesso remoto in un modo generale come AeroAdmin, è diviso in sezioni come Remoto, Gestione remota e Riunione che rendono più facile portare a termine lo scopo previsto.

Entrambi questi software supportano più connessioni in entrambi i modi. Ciò significa che è possibile utilizzarli per controllare in remoto più endpoint contemporaneamente e sul lato remoto consentono l'accesso simultaneo a più computer di amministrazione.

Sicurezza

Poiché vengono inviati dati tra l'amministratore e il client in ogni sessione remota, è importante che un buon software di accesso remoto sia dotato di funzionalità di sicurezza. Per questo motivo, sia Aeroadmin che Teamviewer utilizzano la crittografia AES a 256 bit per proteggere il traffico condiviso tra queste sessioni.

Teamviewer, tuttavia, fa un passo in più per includere l'autenticazione a due fattori e un'opzione "dispositivo attendibile" per garantire che solo i dispositivi consentiti possano accedere a un computer remoto. Ciò che è ancora meglio è che se ci sono troppi tentativi di accesso alla tua password, Teamviewer la reimposterà automaticamente e quindi l'unico modo per recuperarla è utilizzare l'email del proprietario dell'account.

Nel caso di Aeroadmin, la protezione con password è disponibile solo per l'accesso non presidiato che lascia il lato remoto vulnerabile alle infiltrazioni durante il normale accesso remoto. Questo perché chiunque può inviare una richiesta di connessione al cliente e se lo accetta inconsapevolmente, l'aggressore avrebbe il pieno controllo del proprio PC.

Comunicazione tra l'amministratore e i computer remoti

Poiché stai accedendo agli endpoint specifici in remoto, la più grande probabilità è che il computer master e il computer remoto siano a una certa distanza. Nel caso in cui il cliente desideri urgentemente un aiuto remoto come può raggiungerti. Bene, il modo più semplice è chattare direttamente tramite il software come nel caso di Teamviewer. Consente la comunicazione tramite note, VoIP o telefono.

AeroAdmin, d'altra parte, consente al computer remoto di inviare un messaggio citando il problema all'amministratore ma non sarà in grado di riceverne uno in cambio. Il messaggio inviato viene registrato come ticket.

Sistemi operativi supportati

Entrambi i software di accesso remoto possono essere installati e utilizzati per controllare i componenti remoti in esecuzione su tutti i principali sistemi operativi. Questi sono Windows, Linux e Mac OS. Tuttavia, Teamviewer supera Aeroadmin offrendo inoltre supporto ad altri sistemi operativi come Chrome OS, Android e iOS. È il primo software di desktop remoto che consente la condivisione dello schermo da un desktop o da un dispositivo mobile a un dispositivo iOS. Le app iOS e Android sono disponibili nei rispettivi store.

Oltre ai programmi dedicati per i sistemi operativi citati, Teamviewer include anche un'interfaccia basata sul web che offre maggiore flessibilità. Puoi utilizzare qualsiasi dispositivo con un browser per monitorare e amministrare facilmente i computer remoti.

Prezzi

Quando si tratta di scegliere il software desktop remoto ideale, i rispettivi prezzi per AeroAdmin e Teamviewer giocano un ruolo importante nell'influenzare la decisione. Entrambi i software sono gratuiti, ma Teamviewer limita l'utilizzo ai soli scopi personali.

AeroAdmin, invece, non ha restrizioni e può essere utilizzato liberamente anche in contesti commerciali. Ma c'è un problema. Consentono solo 17 ore di connessione ogni mese e inoltre non è possibile connettere più di 20 dispositivi. Il che, se ci pensi, non è pratico in un'attività frenetica.

Anche se scegli di passare al programma commerciale, AeroAdmin si presenta comunque come l'alternativa più economica e con un ampio margine. E non sto affatto dicendo che Teamviewer non meriti il ​​loro prezzo più alto. Al contrario. Con TeamViewer, ottieni valore per ogni importo extra che paghi. Ha una serie di funzioni che non troverai in Aeroadmin. Come la possibilità di accedere da remoto al PC utilizzando il telefono cellulare, ad esempio.

Gli svantaggi

Sento che sia importante menzionare alcuni aspetti negativi che ho riscontrato con il software. Non personalmente ma per darti una recensione imparziale ho dovuto scavare per problemi che altri utenti potrebbero aver affrontato. Il primo problema riguarda gli utenti gratuiti di AeroAdmin. Ci sono stati casi in cui gli algoritmi incorporati segnalano lo strumento come utilizzato per scopi commerciali anche quando non lo è. L'altro problema, sebbene molto scarso, potrebbe creare inconvenienti quando si verifica. Implica la modifica dell'ID utente assegnato. Se ciò accade e non c'è nessuno intorno al computer remoto per inviarti il ​​nuovo codice, come di solito accade con l'accesso non presidiato, non sarai in grado di controllare l'endpoint remoto.

Per AeroAdmin, direi che il suo più grande svantaggio è la mancanza di una password che ho menzionato prima. Inoltre, sono stati segnalati casi di interruzione della connessione anche su una rete forte.

Conclusione

Dopo aver esaminato la recensione, è naturale pensare: "Teamviewer è chiaramente il migliore dei due, qual è lo scopo di confrontarli?" Bene, mi piace pensare a questi due software come alternative piuttosto che concorrenti. Entrambi sono adattati ai diversi mercati.

Aeroadmin è semplice, diretto e probabilmente lo strumento più conveniente nella nicchia del software desktop remoto in base alle funzionalità che offre. Ma manca di scalabilità, il che lo rende ideale per le piccole imprese e per quelle semplici attività di accesso remoto che coinvolgono amici e familiari. TeamViewer, d'altra parte, è uno strumento ricco di funzionalità che sarà perfetto per le grandi imprese.

E questo è tutto. Le caratteristiche principali e le differenze tra AeroAdmin e Teamviewer. Si spera che questo ti aiuti a prendere una decisione informata su quale dei due stai cercando.