Come correggere i caratteri danneggiati su Windows 10 e 8

Alcuni utenti riscontrano strani problemi dopo aver inserito caratteri personalizzati nella cartella dei caratteri predefinita su Windows 10 e Windows 8.1. La maggior parte degli utenti interessati sta segnalando che tutte le lettere dei caratteri sono sostituite da quadrati e simboli.

Dopo aver esaminato a fondo questo problema, si scopre che ci sono diversi possibili colpevoli che potrebbero innescare l'apparizione di questo strano simbolo visualizzato. Ecco un elenco di istanze note per causare questo problema:

  • È selezionato un carattere illeggibile:  nella maggior parte dei casi, questo problema si verifica a causa di un carattere selezionato dall'utente che non deve essere utilizzato come scelta predefinita per il sistema operativo. In questo caso, dovresti essere in grado di risolvere il problema ripristinando le impostazioni dei caratteri predefinite utilizzando l'interfaccia classica del pannello di controllo.
  • Chiave di registro relativa ai caratteri danneggiata : se non è possibile ripristinare i caratteri del sistema operativo utilizzando il pannello di controllo o la modifica non viene registrata, è probabile che si tratti di una sorta di chiave di registro danneggiata che memorizza le informazioni sui caratteri. In questo caso, dovresti essere in grado di risolvere il problema creando un file .reg in grado di sovrascrivere ogni valore di carattere personalizzato all'interno dell'Editor del Registro di sistema.
  • Cache dei caratteri danneggiata - Secondo alcuni utenti interessati, questo problema può verificarsi anche a causa di un problema di cache di fon. In questo caso, l'approccio migliore per risolvere il problema è ricostruire manualmente la cache dei caratteri in Windows 10 dopo aver disabilitato tutti i servizi che potrebbero utilizzarlo attivamente. Tuttavia, nel caso in cui l'utilizzo della GUI di Windows non sia un'opzione (i menu non sono visibili), l'approccio migliore è ricostruire la cache dei caratteri tramite un file BAT creato da una finestra del Blocco note con privilegi elevati.
  • Corruzione del file di sistema : in circostanze gravi, è possibile che questo errore si verifichi in situazioni in cui il PC deve affrontare un caso grave di danneggiamento del file di sistema. In questo caso, dovresti tentare di riparare o sostituire i file danneggiati utilizzando un'utilità come Gestione e manutenzione immagini distribuzione (DISM) o Controllo file di sistema (SFC). Se nessuno di loro finisce per fare la differenza, l'unica speranza per risolvere il problema è eseguire un'installazione pulita o un'installazione di riparazione (riparazione sul posto).

Metodo 1: ripristinare le impostazioni dei caratteri predefinite tramite la GUI

Se non l'hai già provato, dovresti iniziare questa guida alla risoluzione dei problemi ripristinando tutte le impostazioni dei caratteri ai valori predefiniti. Finché non ci sono problemi di corruzione o glitch sottostanti che potrebbero causare questo tipo di comportamento, ripristinare le impostazioni dei caratteri predefiniti ai valori predefiniti dovrebbe occuparsi del problema.

Ecco una guida rapida su come ripristinare le impostazioni correnti dei caratteri dal menu del pannello di controllo:

Nota: le istruzioni seguenti dovrebbero funzionare indipendentemente dalla versione di Windows.

  1. Premi il tasto Windows + R per aprire una finestra di dialogo Esegui . Quindi, digita "control.exe" nella casella di testo e premi Invio per aprire l' interfaccia classica del Pannello di controllo .
  2. All'interno dell'interfaccia classica del pannello di controllo , digita "caratteri" all'interno del testo di ricerca (sezione in alto a destra dello schermo) e premi Invio. Dall'elenco dei risultati, fare clic su Caratteri .
  3. Dalla schermata Caratteri , fare clic su Impostazioni carattere dal menu verticale nella sezione sinistra dello schermo.
  4. All'interno del menu Impostazioni carattere , fare clic sul pulsante Ripristina impostazioni carattere predefinite e attendere il completamento dell'operazione.
  5. Riavvia il computer e verifica se il problema è stato risolto una volta completato il successivo avvio.

Se lo stesso problema persiste, passare alla potenziale soluzione successiva di seguito.

Metodo 2: ripristino delle impostazioni dei caratteri predefinite tramite l'editor del registro

Se i tuoi problemi di carattere sono così gravi che potresti seguire le istruzioni sopra (nel Metodo 1) per ripristinare le impostazioni dei caratteri ai valori predefiniti (o l'hai già fatto ma lo stesso problema rimane), dovresti essere in grado di correggere il danneggiamento del carattere problema creando un file .reg in grado di ripristinare le impostazioni dei caratteri sui valori predefiniti.

Alcuni utenti interessati hanno confermato che questo metodo ha finalmente permesso loro di prendersi cura dello strano problema che faceva visualizzare al loro sistema operativo caratteri e simboli strani.

Se vuoi seguire questa guida, segui le istruzioni seguenti per creare un file .reg in grado di ripristinare le impostazioni di fond ai valori predefiniti:

  1. Premi il tasto Windows + R per aprire una finestra di dialogo Esegui . Quindi, digita "notepad.exe"  nella casella di testo e premi Ctrl + Maiusc + Invio per aprire una finestra di Blocco note con accesso amministratore.

    Nota: quando richiesto dal prompt UAC (User Account Control) , fare clic su per concedere i privilegi amministrativi.

  2. Una volta all'interno della finestra del Blocco note con privilegi elevati, digita il codice seguente nella finestra del Blocco note:
    Editor del registro di Windows versione 5.00 [HKEY_LOCAL_MACHINE \ SOFTWARE \ Microsoft \ Windows NT \ CurrentVersion \ Fonts] "Segoe UI (TrueType)" = "segoeui.ttf" "Segoe UI Black (TrueType)" = "seguibl.ttf" "Segoe UI Black Italic (TrueType) "=" seguibli.ttf "" Segoe UI Bold (TrueType) "=" segoeuib.ttf "" Segoe UI Bold Italic (TrueType) "=" segoeuiz.ttf "" Segoe UI Emoji (TrueType) "=" seguiemj.ttf "" Segoe UI Historic (TrueType) "=" seguihis.ttf "" Segoe UI Italic (TrueType) "=" segoeuii.ttf "" Segoe UI Light (TrueType) "=" segoeuil.ttf "" Segoe UI Light Corsivo (TrueType) "=" seguili.ttf "" Segoe UI Semibold (TrueType) "=" seguisb.ttf ""Segoe UI Semibold Italic (TrueType) "=" seguisbi.ttf "" Segoe UI Semilight (TrueType) "=" segoeuisl.ttf "" Segoe UI Semilight Italic (TrueType) "=" seguisli.ttf "" Segoe UI Symbol (TrueType) "=" seguisym.ttf "" Segoe MDL2 Assets (TrueType) "=" segmdl2.ttf "" Segoe Print (TrueType) "=" segoepr.ttf "" Segoe Print Bold (TrueType) "=" segoeprb.ttf "" Segoe Script (TrueType) "=" segoesc.ttf "" Segoe Script Bold (TrueType) "=" segoescb.ttf "[HKEY_LOCAL_MACHINE \ SOFTWARE \ Microsoft \ Windows NT \ CurrentVersion \ FontSubstitutes]" Segoe UI "= -ttf "" Segoe UI Symbol (TrueType) "=" seguisym.ttf "" Segoe MDL2 Assets (TrueType) "=" segmdl2.ttf "" Segoe Print (TrueType) "=" segoepr.ttf "" Segoe Print Bold (TrueType) "=" segoeprb.ttf "" Segoe Script (TrueType) "=" segoesc.ttf "" Segoe Script Bold (TrueType) "=" segoescb.ttf "[HKEY_LOCAL_MACHINE \ SOFTWARE \ Microsoft \ Windows NT \ CurrentVersion \ FontSubstitutes]" Segoe UI "= -ttf "" Segoe UI Symbol (TrueType) "=" seguisym.ttf "" Segoe MDL2 Assets (TrueType) "=" segmdl2.ttf "" Segoe Print (TrueType) "=" segoepr.ttf "" Segoe Print Bold (TrueType) "=" segoeprb.ttf "" Segoe Script (TrueType) "=" segoesc.ttf "" Segoe Script Bold (TrueType) "=" segoescb.ttf "[HKEY_LOCAL_MACHINE \ SOFTWARE \ Microsoft \ Windows NT \ CurrentVersion \ FontSubstitutes]" Segoe UI "= -segoescb.ttf "[HKEY_LOCAL_MACHINE \ SOFTWARE \ Microsoft \ Windows NT \ CurrentVersion \ FontSubstitutes]" Segoe UI "= -segoescb.ttf "[HKEY_LOCAL_MACHINE \ SOFTWARE \ Microsoft \ Windows NT \ CurrentVersion \ FontSubstitutes]" Segoe UI "= -
  3. Successivamente, fai clic su File (dalla barra multifunzione in alto), quindi fai clic su Salva con nome dal menu contestuale appena apparso.
  4. Una volta entrato nel menu Salva con nome , vai a una posizione adatta in cui desideri salvare il file .reg. Successivamente, accedi al menu a discesa associato a Salva come tipo in Tutti i file . Infine, imposta il nome che desideri per il file appena creato, ma assicurati di terminarlo con l' estensione " .reg ".

  5. Fare clic su Salva per creare in modo efficace il file reg.
  6. Quindi, vai alla posizione in cui hai salvato il file .reg , quindi fai clic con il pulsante destro del mouse su di esso e scegli Esegui come amministratore dal menu contestuale appena apparso.
  7. Fare clic su alla richiesta di conferma, quindi attendere il completamento dell'operazione.

Metodo 3: ricostruire manualmente la cache dei caratteri in Windows 10

A quanto pare, una delle istanze più comuni che finiranno per innescare questo tipo di problema è una sorta di corruzione all'interno della cache affezionata della tua versione di Windows. Se noti che i caratteri non vengono visualizzati correttamente o vedi caratteri strani al posto delle lettere, dovresti essere in grado di risolvere questo problema ricostruendo manualmente la cache dei caratteri.

Questa operazione è stata confermata come riuscita da molti utenti interessati. Dovresti essere in grado di seguire le istruzioni riportate di seguito sia su Windows 10 che su Windows 8.1.

Tieni presente che per impostazione predefinita, il file della cache dei caratteri è archiviato nella seguente posizione:

C: \ Windows \ ServiceProfiles \ LocalService \ AppData \ Local \ FontCache

Se proverai ad accedere direttamente a questa cartella, molto probabilmente sarai in grado di farlo direttamente poiché è protetta per impostazione predefinita. Tuttavia, dovresti essere in grado di accedere alla cartella e ricostruire manualmente la cache dei caratteri sull'installazione di Windows seguendo le istruzioni seguenti:

Nota: prima di iniziare a ricostruire la cache dei caratteri, potresti voler creare un nuovo punto di ripristino del sistema nel caso in cui qualcosa vada storto.

  1. Premi il tasto Windows + R per aprire una finestra di dialogo Esegui . Quindi, digita "services.msc" nella casella di testo e premi Invio per aprire la schermata Servizi .

    Nota: se richiesto dall'UAC (controllo dell'account utente) , fare clic su per concedere l'accesso come amministratore.

  2. Una volta all'interno della schermata Servizi , scorri verso il basso l'elenco dei servizi e individua il servizio Cache dei caratteri di Windows . Quindi, fai clic destro su di esso e scegli Proprietà dal menu di scelta rapida.
  3. Una volta entrati nella schermata delle proprietà del servizio cache dei caratteri di Windows  , fare clic sulla scheda Generale . Quindi, fare clic su Stop per arrestare efficacemente il servizio, quindi impostare il tipo di avvio su Disabilitato prima di fare clic su Applica.
  4. Quindi, ripetere i passaggi 2 e 3 con la cache dei caratteri 3.0.0.0 di Windows Presentation Foundation .
  5. Ora che entrambi i servizi rilevanti sono disabilitati, apri Esplora file e vai alla seguente cartella:
    C: \ Windows \ ServiceProfiles \ LocalService \ AppData \ Local

    Nota: poiché questa posizione è protetta da Windows, è probabile che non sarai in grado di incollare semplicemente la posizione nella barra di navigazione, quindi dovrai fare doppio clic su ciascuna directory per arrivarci.

  6. Quando viene chiesto di fornire l'autorizzazione di amministratore necessaria, fare clic su Continua.
  7. Una volta che sei nella posizione corretta ( C: \ Windows \ ServiceProfiles \ LocalService \ AppData \ Local \ FontCache) premi Ctrl + A per selezionare tutto all'interno, quindi fai clic con il tasto destro su un elemento selezionato e scegli Elimina dal menu contestuale appena apparso .
  8. Quindi, torna a C: \ Windows \ ServiceProfiles \ LocalService \ AppData \ Local  ed elimina il file FontCache3.0.0.0.dat .
  9. Quindi, utilizzare Esplora file per accedere alla seguente directory ed eliminare il file FNTCACHE.DAT :
    C: \ Windows \ System32 \
  10. Dopo aver seguito le istruzioni precedenti, riavvia il computer e attendi il completamento del prossimo avvio.
  11. Una volta riavviato il computer, premi il tasto Windows + R per aprire una finestra di dialogo Esegui . Quindi, digita "services.msc" nella casella di testo e premi Invio per aprire nuovamente la schermata Servizi .
  12. All'interno della schermata Servizi , andare avanti e impostare i seguenti servizi su un Tipo di avvio automatico: Servizio cache dei caratteri di Windows Cache dei caratteri di Windows Presentation Foundation 3.0.0.0 Nota: è possibile seguire i passaggi 2 e 3 per istruzioni su come eseguire questa operazione.
  13. Questo è tutto! Hai ricostruito correttamente la cache dei caratteri in Windows 10 o Windows 8.1.

Se stai cercando un approccio diverso per ricostruire la cache dei caratteri, segui le istruzioni seguenti.

Metodo 4: ricostruzione della cache dei caratteri tramite file BAT

Se il metodo sopra sembra un sacco di lavoro e hai familiarità con la creazione e l'esecuzione di script BAT, puoi accelerare notevolmente il processo di ricostruzione della cache dei caratteri utilizzando Blocco note per creare uno script BAT ed eseguirlo per eseguire essenzialmente automaticamente i passaggi dal Metodo 1 .

Questo metodo è confermato per funzionare su Windows 10 e Windows 8.1.

Se desideri provare a riparare la cache dei caratteri tramite uno script BAT, segui le istruzioni seguenti per crearne ed eseguirne uno:

  1. Premi il tasto Windows + R per aprire una finestra di dialogo Esegui . All'interno della casella di testo, digita "notepad.exe", quindi premi Ctrl + Maiusc + Invio per aprire Blocco note con privilegi di amministratore.
  2. Una volta all'interno della finestra del Blocco note con privilegi elevati, incolla il codice seguente nella casella di testo del Blocco note:
    @echo off :: Arresta e disabilita il servizio "Windows Font Cache Service": FontCache sc stop "FontCache" sc config "FontCache" start = disabilitato sc query FontCache | findstr / I / C: "STOPPED" se non% errorlevel% == 0 (goto FontCache) :: Concedi i diritti di accesso all'utente corrente per la cartella "% WinDir% \ ServiceProfiles \ LocalService" e i contenuti icacls "% WinDir% \ ServiceProfiles \ LocalService "/ grant"% UserName% ": F / C / T / Q :: Elimina cache font del / A / F / Q"% WinDir% \ ServiceProfiles \ LocalService \ AppData \ Local \ FontCache \ * FontCache * "del / A / F / Q "% WinDir% \ System32 \ FNTCACHE.DAT" :: Abilita e avvia il servizio "Windows Font Cache Service" sc config "FontCache" start = auto sc start "FontCache"
  3. Quindi, fare clic su File dalla barra multifunzione nella parte superiore dello schermo e fare clic su Salva con nome dal menu contestuale appena apparso.
  4. Una volta entrato nel menu Salva con nome , modifica il menu a discesa Tipo di salvataggio in Tutti i file (*. *). Dopo averlo fatto, assegna un nome al file appena creato (sotto Nome file ) come preferisci, ma assicurati di terminarlo con '. estensione bat .
  5. Una volta configurata l'estensione corretta, premi Salva per completare la creazione dello script.
  6. Infine, vai alla posizione in cui hai salvato il file .bat , fai clic destro su di esso e scegli Esegui come amministratore dal menu di scelta rapida.
  7. When prompted by the User Account Control (UAC), click Yes to grant administrative privileges.
  8. Wait until the script is successfully processed, then restart your computer and see if the font issue is fixed at the next computer startup.

If the same problem is still occurring, move down to the next method below.

Method 5: Performing an SFC and DISM Scan

If resetting your font settings and clearing your font cache didn’t fix the problem, chances are you a corrupted Windows file (most likely a font dependency). In this case, you might be able to pinpoint and replace the corrupted files by using a couple of built-in utilities that are known to fix corruption instances – Deployment Image Servicing and Management (DISM) and System File Checker (SFC).

When dealing with corrupted data, you should start with a thorough System File Checker Scan.

Note: This tool is capable of functioning without an internet connection – It uses a locally stored archive to compare potentially corrupted Windows files with healthy equivalents and replace them when necessary.  Once you start this operation, don’t interrupt it until it’s complete as you run the risk of producing other underlying corrupted instances.

Once the SFC scan is finished, reboot your computer and see if the same font issue is still persisting after the next startup is complete.

If the font issue is still ongoing, it’s time to perform a DISM scan.

Note: This type of system file repair will require your computer to maintain a stable Internet connection. This is necessary because it uses a sub-component of Windows Update to find and replace corrupted file instances. Because of this, it’s important to maintain internet access throughout this entire operation.

Once the DISM scan is finally complete, restart your computer once again and see if the font display is fixed once the next startup is complete.

If the same problem is still occurring, move down to the next potential fix below.

Method 6: Performing a Repair install or Clean install

If none of the potential fixes above have worked for you, chances are you’re dealing with some kind of system corruption that cannot be resolved conventionally. If this scenario is applicable, you should be able to fix this problem by resetting every OS-related file.

Several users that were also experiencing font issues on Windows 10 and Windows 8.1 have reported that they managed to fix the problem by repair installing or clean installing their Windows installation:

  • Installazione pulita : una procedura di installazione pulita consentirà di ripristinare ogni file del sistema operativo senza la necessità di utilizzare un supporto di installazione compatibile. Un altro vantaggio di questo metodo è che puoi avviare la procedura direttamente dal menu della GUI dell'installazione di Windows. Lo svantaggio principale è che, a meno che non esegui il backup dei dati in anticipo, perderai tutti i dati preziosi dall'unità del sistema operativo.
  • Installazione di riparazione (riparazione sul posto) : se stai cercando un approccio mirato che tocchi solo i file del tuo sistema operativo, dovresti optare per un'installazione di riparazione (nota anche come riparazione / aggiornamento sul posto). Dovrai utilizzare un supporto di installazione Windows compatibile, ma sarai in grado di conservare dati preziosi dall'unità del tuo sistema operativo (app, giochi, supporti personali e persino preferenze dell'utente).
Tag Windows