Come risolvere il codice di errore BSOD 0x0000001e

Diversi utenti Windows ci stanno contattando con domande dopo aver ricevuto frequenti BSOD (Blue Screen Of Death) con il codice di errore 0x0000001e . Questo particolare codice di errore può essere tradotto in KMODE_EXCEPTION_NOT_HANDLED. Significa essenzialmente che il kernel di Windows ha rilevato un'istruzione del processore illegale o sconosciuta. Ciò può essere causato da un accesso non valido alla memoria o da una violazione dell'accesso simile a quelle responsabili della generazione di errori Stop 0xA.

Mentre alcuni utenti interessati segnalano che il problema si verifica una o due volte al giorno, altri utenti si lamentano di vedere questo errore critico ogni 10 minuti circa. Il problema non è esclusivo di una determinata versione di Windows, ma la frequenza è molto più alta su Windows 7.

Cosa sta causando il codice di errore BSOD 0x0000001e?

Abbiamo indagato su questo particolare problema esaminando i vari rapporti degli utenti e le strategie di riparazione comunemente utilizzate per risolvere questo crash di Blue Screen of Death. A quanto pare, ci sono diversi colpevoli diversi che potrebbero essere responsabili di questo incidente:

  • Problema tecnico di Windows 7 : se riscontri questo problema in modo coerente su Windows 7 o Windows 10, è probabile che il problema sia causato da un problema tecnico introdotto con un aggiornamento di sicurezza. Se questo scenario è applicabile, dovresti essere in grado di risolvere il problema installando l'hotfix appropriato (Windows 7) o installando ogni aggiornamento in sospeso fino a quando l'hotfix non viene installato automaticamente (Windows 10).
  • Alimentazione PSU insufficiente - In base a diversi rapporti degli utenti, questo particolare problema può verificarsi anche se l'unità di alimentazione non è abbastanza potente da fornire alimentazione sufficiente per gli interni e per le periferiche collegate. Puoi testare questa teoria scollegando tutte le periferiche non essenziali. Se il problema è effettivamente causato dall'alimentatore, dovresti essere in grado di risolvere il problema aggiornando a un alimentatore migliore o utilizzando un hub USB autoalimentato per togliere il carico dall'alimentatore.
  • Memoria RAM difettosa - Una memoria RAM difettosa può anche essere responsabile di questo particolare tipo di BSOD. Puoi verificare se questo scenario è applicabile alla tua situazione eseguendo lo strumento di diagnostica della memoria di Windows. Se i risultati mostrano che la memoria RAM è difettosa, l'unico modo per risolvere il problema è investire in un equivalente sano.
  • Corruzione del file di sistema sottostante: la corruzione del file di sistema è una delle cause più comuni note per facilitare l'apparizione di questo problema. Nella maggior parte dei casi, il problema appare a causa della corruzione all'interno dei file di configurazione di avvio. Se questo scenario è applicabile, dovresti essere in grado di risolvere il problema eseguendo scansioni DISM o SFC o (in scenari eccezionali) per eseguire un'installazione di riparazione.

Metodo 1: installazione dell'hotfix per l'errore 0x0000001E

Se si verificano arresti anomali intermittenti con l' errore 0x0000001E  su un computer Windows 7, Windows 8.1 o Windows 10, è probabile che il problema sia causato da un problema di perdita di memoria di sistema che Microsoft ha già corretto.

Se questo scenario è applicabile, questo problema si verifica quando un'applicazione apre un file contenente un oplock per la modifica. Ogni volta che si verifica ciò, NTFS interromperà l'oplock, che a sua volta perderà la memoria del pool non di paging. Ciò finirà per causare un utilizzo eccessivo della memoria e altre funzionalità di allocazione della memoria che attiveranno l' errore 0x0000001E.

Fortunatamente, se questo è il caso del tuo scenario, puoi risolverlo facilmente installando l'hotfix appropriato per questo problema.

Nota: se utilizzi Windows 7, puoi installarlo manualmente da questo link ( qui )

Il modo più efficiente per assicurarsi che venga installato l'hotfix appropriato è installare ogni aggiornamento di Windows in sospeso fino a quando non si porta la build del sistema operativo all'ultima. Ecco una guida rapida su come eseguire questa operazione:

  1. Premi il tasto Windows + R per aprire una finestra di dialogo Esegui . Quindi, digita "wuapp" e premi Invio  per aprire la schermata di Windows Update.

    Nota: se utilizzi Windows 10, usa invece " ms-settings: windowsupdate ".

  2. Una volta entrato nella schermata di Windows Update , fare clic su Verifica aggiornamenti  per avviare una scansione degli aggiornamenti. Se sono disponibili nuovi aggiornamenti, seguire le istruzioni sullo schermo per installare ogni aggiornamento in sospeso.

    Nota: se ti viene chiesto di riavviare il PC prima di installare ogni aggiornamento, fallo, ma assicurati di tornare alla stessa schermata e continuare l'aggiornamento finché non vengono installati tutti gli aggiornamenti in sospeso.

  3. Una volta installato ogni aggiornamento in sospeso, verifica se il BSOD con gli arresti anomali 0x0000001e si verificano ancora.

Se hai ancora lo stesso problema, passa al metodo successivo di seguito.

Metodo 2: scollegare le periferiche non essenziali (se applicabile)

A quanto pare, anche una PSU (Power Source Unit)  sovraccarica può essere responsabile del BSOD 0x0000001e  . Se hai molte periferiche collegate al tuo computer, è una buona idea rimuovere tutte quelle non essenziali solo per vedere se il problema persiste.

Disconnetti tutto ciò che non è essenziale e usa normalmente il tuo computer per vedere se il crash BSOD si sta ancora verificando. Se gli arresti anomali si interrompono del tutto, hai determinato con successo che hai a che fare con un problema di alimentazione. In questo caso, hai due modi per mitigare il problema:

  • Passa a un alimentatore più potente in grado di fornire energia sufficiente a tutti i tuoi dispositivi collegati.
  • Acquista un hub USB con il suo alimentatore per scaricare un po 'di carico dalla tua PSU.

Se questo metodo non era applicabile al tuo particolare scenario, passa al metodo successivo di seguito.

Metodo 3: esecuzione di un test della memoria

Se sei arrivato così lontano senza un risultato, dovresti fare i test appropriati per assicurarti di non avere a che fare con un problema di memoria. A quanto pare, la RAM difettosa può anche essere responsabile dei BSOD associati al codice di arresto 0x0000001e  .

Fortunatamente, Windows include uno strumento che puoi utilizzare per vedere se hai a che fare con una memoria RAM difettosa. Segui le istruzioni seguenti per testare la RAM con lo strumento di diagnostica della memoria di Windows:

  1. Premi il tasto Windows + R per aprire una finestra di dialogo Esegui . Quindi, digita "mdsched" nella casella di testo e premi Ctrl + Maiusc + Invio  per aprire lo strumento di diagnostica della memoria di Windows con accesso amministratore. Quando richiesto dall'UAC (Controllo account utente) , fare clic su per concedere privilegi amministrativi.
  2. Una volta raggiunto il problema di diagnostica della memoria di Windows, fare clic su Riavvia ora e verificare la presenza di problemi .
  3. Al successivo avvio, il computer si avvierà direttamente nello strumento di diagnostica della memoria di Windows. Attendi il completamento del processo: non uscire dalla configurazione fino al termine della scansione.
  4. Se non vengono rilevati problemi, uscire dalla configurazione e passare direttamente al metodo successivo di seguito.

    Nota: se la scansione rivela un problema con la RAM, l'unico modo per fermare i crash BSOD associati al codice di arresto 0x0000001e  è investire del tutto in un'altra memoria.

Se questa scansione non ha rivelato alcun problema di fondo con la RAM, passa al metodo successivo di seguito.

Metodo 4: esecuzione di scansioni SFC e DISM

A quanto pare, questo problema può anche essere causato da qualche tipo di danneggiamento del file di sistema. Se alcuni file utilizzati durante la sequenza di avvio sono stati danneggiati, potrebbero verificarsi arresti anomali BSOD costanti con il codice di arresto 0x0000001e  .

Diversi utenti interessati hanno riferito di essere riusciti a risolvere il problema eseguendo un paio di utilità integrate in grado di correggere il danneggiamento dei file di sistema senza cercare una soluzione radicale come la disinstallazione di Windows.

SFC (System File Checker) e DISM (Deployment Image Servicing and Management)  sono due utilità in grado di riparare i file di sistema, ma lo fanno in modi diversi. SFC riparerà i file danneggiati sostituendoli con copie archiviate localmente, mentre DISM si affida a WU (Windows Update) per scaricare copie integre al fine di sostituire i file danneggiati.

Tuttavia, le due utilità si completano a vicenda, quindi ti consigliamo di eseguire entrambe le scansioni, se possibile, per assicurarti di provare a correggere ogni possibile istanza di danneggiamento. Ecco una guida rapida sull'esecuzione di scansioni SFC e DISM da un prompt dei comandi con privilegi elevati:

  1. Premi il tasto Windows + R per aprire una finestra di dialogo Esegui . Quindi, digita "cmd" all'interno della casella di testo e premi Ctrl + Maiusc + Invio per aprire una finestra di dialogo Esegui .

    Nota: quando viene richiesto dall'UAC (Controllo dell'account utente) , fare clic su Sì per concedere i privilegi amministrativi alla finestra del prompt dei comandi.

  2. All'interno del prompt dei comandi con privilegi elevati, digita il seguente comando e premi Invio per avviare una scansione SFC:
    sfc / scannow

    Nota : tieni presente che una volta avviata questa procedura, attendi fino al termine della scansione senza chiudere la finestra CMD, altrimenti corri il rischio di causare ancora più danni al sistema

  3. Una volta completato il processo, chiudi il prompt dei comandi con privilegi elevati e riavvia il computer per completare il processo. Alla successiva sequenza di avvio, seguire nuovamente il passaggio 1 per aprire un'altra finestra CMD elevata.
  4. Una volta all'interno della finestra CMD elevata, digita il seguente comando e premi Invio per avviare la scansione DISM :
    DISM / Online / Cleanup-Image / RestoreHealth

    Nota:  questa procedura richiederà una connessione Internet stabile per completare il processo. DISM si basa su WU (Windows Update)  per sostituire i file danneggiati con istanze pulite.

  5. Al termine della scansione, eseguire un riavvio finale e verificare se il BSOD con il codice di errore 0x0000001e  è ancora presente.

Se stai ancora lottando con i codici di errore 0x0000001e critici BSOD costanti passa al metodo finale di seguito.

Metodo 5: esecuzione di una riparazione / installazione pulita

Se nessuno dei metodi precedenti ti ha permesso di risolvere il problema finora, una delle tue ultime potenziali soluzioni è aggiornare ogni componente di Windows. Se questo non risolve il problema, è chiaro che il tuo PC soffre di un problema hardware sottostante che non è stato scoperto utilizzando i metodi sopra.

Il modo migliore per farlo è eseguire un'installazione di riparazione. Questa procedura aggiornerà ogni componente di Windows consentendo al contempo di conservare tutti i dati personali inclusi foto, video, immagini, applicazioni, giochi, ecc. Se si desidera eseguire un'installazione di riparazione, seguire la guida (qui) .

Puoi anche optare per la soluzione più severa e invece per un'installazione pulita (qui) .