Correzione: utilizzo elevato della CPU di SearchProtocolHost.exe

Se stai leggendo questo articolo, potresti aver riscontrato il problema in cui hai notato che il processo " SearchProtocolHost.exe " consuma enormi quantità di CPU sul tuo computer. Allora qual è questo processo? SearchProtocolHost fa parte del meccanismo di ricerca di Windows ed è correlato all'indicizzazione sul tuo computer.

Windows Search Indexer è un servizio che mantiene un indice della maggior parte dei file sul tuo computer per migliorare le prestazioni di ricerca sul tuo computer. Aggiorna automaticamente gli indici senza alcuna interferenza da parte dell'utente. Questo indice è simile all'indice che vediamo in alcuni libri. Il computer conserva una registrazione di tutti i file che si trovano su unità diverse. Invece di uscire e cercare nelle unità il file che stai cercando di individuare, il computer fa riferimento alla tabella degli indici, individua i file e naviga direttamente all'indirizzo in essa salvato. Se non trova il file nella tabella degli indici, inizia l'iterazione attraverso l'unità di conseguenza.

Normalmente, Windows è programmato per avviare l'indicizzazione dei file quando il computer è inattivo e non esegue alcun lavoro. Se vedi questo processo in esecuzione, lascialo funzionare per un po 'di tempo. Se continua a funzionare per periodi di tempo indefiniti, puoi iniziare a seguire le soluzioni alternative elencate di seguito.

Soluzione 1: controllo delle applicazioni di terze parti appena installate

Se hai recentemente installato nuove applicazioni di terze parti sul tuo computer, dovresti controllare se stanno causando il problema. C'erano molte applicazioni come "iFilter per PDF" che fanno sì che il servizio venga eseguito ancora e ancora sul tuo computer. Queste applicazioni hanno alcune funzionalità presenti che provocano l'attivazione ripetuta del servizio di ricerca sul tuo computer. Possiamo provare a disabilitarli e quindi eseguire lo strumento di risoluzione dei problemi per vedere se ci sono altri problemi.

  1. Premi Windows + R, digita " appwiz. cpl ”nella finestra di dialogo e premere Invio.
  2. Qui verranno elencate tutte le applicazioni installate sul tuo computer. Naviga attraverso tutti e individua qualsiasi applicazione / applicazione appena installata prima di quando hai notato l'utilizzo della CPU. Disabilitare i loro servizi (Windows + R, digitare "services.msc", individuare il servizio e interromperlo) o disinstallarlo utilizzando la stessa finestra.

  1. Ora premi Windows + S, digita " Windows Search " nella finestra di dialogo e apri l'applicazione " Trova e risolvi problemi con Windows Search ".

  1. Seleziona entrambe le opzioni " Esegui come amministratore " e " Applica riparazioni automaticamente ". Premere Avanti e seguire le istruzioni sullo schermo.

  1. Al termine della risoluzione dei problemi, riavvia il computer e controlla se l'utilizzo della CPU è stato risolto. La ricerca di Windows potrebbe essere indicizzata per un po 'di tempo dopo il completamento della risoluzione dei problemi. Dagli un po 'di tempo, ma se l'utilizzo della CPU da parte di " SearchProtocolHost.exe " non viene ancora risolto, segui le altre soluzioni alternative elencate di seguito.

Soluzione 2: modifica delle opzioni di indicizzazione

È possibile modificare manualmente le opzioni di indicizzazione. Se rimuovi una posizione dall'elenco di controllo, Windows non indicizzerà i file presenti nella posizione. La tua ricerca potrebbe non essere veloce come prima, ma potrebbe migliorare la situazione nel nostro caso.

  1. Premi Windows + R, digita " Opzioni di indicizzazione " nella finestra di dialogo e apri l'applicazione.

  1. Ora fai clic su " Modifica " presente nella parte inferiore sinistra dello schermo.

  1. Fai clic su " Mostra tutte le località ". Ora le posizioni controllate indicano che sono attivamente indicizzate dal computer. Deseleziona le posizioni enormi (in questo caso, il disco locale C) e altre posizioni dei file che potrebbero richiedere il processo di ricerca per spawnare ancora e ancora. Premere OK per salvare le modifiche e uscire.

  1. Riavvia il computer e controlla se " SearchProtocolHost.exe " sta ancora consumando un utilizzo elevato della CPU.

Soluzione 3: esecuzione di SFC e DISM Tool

È possibile che si verifichi questo errore perché potrebbero essere presenti configurazioni di sistema errate nel computer. A causa di queste discrepanze, il processo di ricerca potrebbe riprodursi ancora e ancora e causare un elevato utilizzo di risorse come in discussione. Possiamo eseguire il System File Checker (SFC) per verificare eventuali violazioni dell'integrità. Se dopo eventuali correzioni da SFC il sistema non è ancora stato risolto, è possibile eseguire lo strumento DISM per verificare l'integrità del sistema e ripristinare eventuali file di sistema mancanti.

  1. Premi Windows + R per avviare l'applicazione Esegui. Digita " taskmgr " nella finestra di dialogo e premi Invio per avviare il task manager del tuo computer.
  2. Ora fai clic sull'opzione File presente nella parte in alto a sinistra della finestra e seleziona " Esegui nuova attività " dall'elenco delle opzioni disponibili.

  1. Ora digitate “ PowerShell ” nella finestra di dialogo e verificare l'opzione di sotto in cui si afferma “ Creare questo compito con privilegi amministrativi ”.

  1. Una volta in Windows Powershell, digita " sfc / scannow " e premi Invio . Questo processo potrebbe richiedere del tempo poiché tutti i file di Windows vengono scansionati dal computer e controllati per le fasi danneggiate.

  1. Se si verifica un errore in cui Windows ti informa che ha trovato degli errori ma non è stato in grado di risolverli, devi digitare " DISM / Online / Cleanup-Image / RestoreHealth " in PowerShell. Questo scaricherà i file corrotti dai server di aggiornamento di Windows e sostituirà quelli corrotti. Tieni presente che questo processo può anche richiedere del tempo in base alla tua connessione Internet. Non annullare in nessuna fase e lasciarlo funzionare.

Se è stato rilevato un errore ed è stato risolto utilizzando i metodi precedenti, riavviare il computer e verificare se l'utilizzo della CPU da parte di " SearchProtocolHost.exe " è stato risolto.

Soluzione 4: disabilitare la ricerca di Windows

Se tutte le soluzioni alternative di cui sopra non dimostrano alcun risultato e " SearchProtocolHost.exe " sta ancora causando un utilizzo elevato della CPU, possiamo provare a disabilitare la ricerca di Windows dal tuo computer. Tieni presente che potresti non essere in grado di utilizzare la ricerca di Windows sul tuo computer. Questa soluzione alternativa ha i suoi svantaggi, ma il problema verrà risolto sicuramente.

Prima di continuare a disabilitare la ricerca di Windows , si consiglia invece di disabilitare l'indicizzazione di tutte le posizioni del computer utilizzando la Soluzione 2. Deselezionare tutte le posizioni e premere Applica. Questo disattiverà l'indicizzazione; potresti ottenere risultati lenti ma almeno sarai in grado di cercare quando necessario.

  1. Premi Windows + R, digita " services. msc ”nella finestra di dialogo e premere Invio.
  2. Individua il processo " Windows Search ", fai clic con il pulsante destro del mouse e seleziona " Proprietà ".

  1. Impostare il tipo di avvio come " Disabilitato " e interrompere il processo facendo clic sul pulsante. Premi Applica e riavvia il computer.

  1. Dopo il riavvio, controlla se il problema in questione è stato risolto. Puoi sempre riattivare la ricerca di Windows utilizzando gli stessi passaggi sopra elencati.